Zora DrežančićZora Drežančić è nata il 9 Maggio 1922 a Čilipi, presso Dubrovnik (Croazia).

Nel 1949 si diploma a Zagabria nelle discipline musicali teoriche, ed insegna solfeggio e teoria musicale fino al 1964 nella locale Scuola di Musica "Blagoje Bersa".

In questo periodo partecipa a congressi, pubblica articoli su temi di educazione musicale ("L'educazione musicale in età prescolare", "L'importanza del ritmo e della melodia nel dettato musicale", "I giochi didattici nell'approfondimento del solfeggio", ecc.).

Presso l'Università di Zagabria si laurea nel 1961 in "Pedagogia" e nel 1965 consegue il diploma di primo grado scientifico (Magister) in "Fonetica" con una tesi dal titolo: "Le basi musicali e l'applicazione del ritmo e della melodia nella sordo-pedagogia e nella correzione del linguaggio orale".

Fin dal 1961, presso il "Centro SUVAG per la rieducazione dell'udito e del linguaggio", avvia le ricerche per un programma di lavoro con i bambini sordi in età prescolare; nello stesso periodo presso l'Università di Zagabria partecipa alla ricerca (finanziata dagli USA) sulla demutizzazione dei sordi gravi.

Sulla base delle scoperte fatte durante tali ricerche elabora la pedagogia fondata sulla utilizzazione delle stimolazioni musicali nella demutizzazione dei bambini sordi.

Nel 1974, sempre presso l'Università di Zagabria, consegue il Dottorato in Scienze con una tesi dal titolo: "Il bambino sordo in età prescolare ed il primo apprendimento dei suoni del linguaggio".

Dal 1965 intanto, va elaborando gli adattamenti della sua pedagogia alle lingue francese, fiammingo, italiano che le consentono di partecipare presso numerosissimi centri e/o istituti, alla formazione di operatori della riabilitazione in Belgio, Francia, Italia.

Zora Drežančić al lavoroNel 1980 continua autonomamente la libera docenza e sintetizza tutto il suo lavoro con il titolo: "Il metodo creativo, stimolativo, riabilitativo della comunicazione orale e scritta con le strutture musicali di Zora Drežančić". Continua inoltre la formazione degli operatori nei diversi paesi europei; come consulente propone e verifica lavori di educazione e rieducazione. Partecipa ai congressi, presentando i risultati ottenuti attraverso i principi e le strutture della sua Pedagogia.

Nel 1985 nasce l'ARMEL (Amici dei Ritmi Musicali e Linguistici), associazione senza scopo di lucro per la diffusione del metodo e per la formazione approfondita degli operatori e dei genitori.

Ha tenuto lezioni teoriche sui principi di lavoro della Pedagogia, direttamente agli studenti della scuola di logopedia dell'Università di Roma, diretta dal Prof. Giancarlo Cianfrone, primario della Cattedra di Audiologia. Molti studenti dell'Università "La Sapienza" di Roma, partecipano ai seminari organizzati dall'ARMEL e svolgono il tirocinio nei centri dove si applica la sua Pedagogia.

Nel 1994 viene scelta la sua relazione sulla metodologia dalla commissione di ricerca dell'associazione internazionale ISME (International Society for Music Education) della facoltà di musica dell'Università di Malmo (Svezia). Seguirà l'invito al 15° Seminario internazionale dell'ISME, tenutosi a Miami (Florida) nel luglio dello stesso anno.

Nel 1995 la Prof.ssa Drežančić è stata insignita dal Presidente della Repubblica Italiana dell'onorificenza di Commendatore.

Si è spenta il 29 Agosto 2008, nella sua casa di Zagabria (Croazia).

Logo GPLSAssociazione GPLS - Gioco Parlo Leggo Scrivo Onlus 
Via Tagliamento, 142
59100 Prato (PO)
Tel. +39.0574.468986
C.F. 92043290482

Questo sito utilizza cookie tecnici e «di terze parti» necessari per il funzionamento e la navigazione dello stesso. Inoltre questo sito raccoglie dati statistici sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate e a norma di legge.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione su altre pagine, acconsenti all'uso dei cookie.